Caricamento Eventi

« All Eventi

Online Evento Online Evento
Mag 22

Webinar EO, Dr. Marco Storari – Bruxismo: quanto manca alla fine del viaggio?

22 Maggio @ 21:00 - 22:30

Online Evento Online Evento
Gratuito

Per iscrizioni compilare il modulo “Prenotazione webinar” a fondo pagina.

Al giorno d’oggi i dentisti si trovano a dover interagire con una società sempre più sotto stress e sempre meno accondiscendente, il tutto accompagnato dall’imperativo di dover stare al passo con una tecnologia in rapida evoluzione. Allo stesso tempo l’estrema liberalizzazione delle informazioni e la possibilità di trovare risposte alle proprie domande con un semplice click rendono difficile capire se ciò che si sta leggendo sia la verità. Fonti autorevoli e affidabili sono circondate da un alone di “filosofie” e credenze, anche laddove non dovrebbero esserci, che rendono estremamente confusionario l’approccio a svariate situazioni cliniche. Proprio in questo scenario si colloca il bruxismo, una condizione orale da sempre fortemente dibattuta all’interno del mondo odontoiatrico e talvolta anche mistificata.
Nell’ambito della relazione in programma saranno dibattuti alcuni concetti chiave sul bruxismo che bisognerebbe tenere sempre a mente. Partiamo innanzitutto con il dire che altro non è che un’attività dei muscoli masticatori (MM) regolata dal sistema nervoso centrale, ripetuta nel tempo, e che questa attività può avvenire sia durante il sonno (Sleep Bruxism, SB), sia durante la veglia (Awake Bruxism, AB). Si credeva che questo “comportamento” muscolare fosse legato all’interazione tra loro dei denti e dei muscoli e questa visione ha portato molti professionisti sanitari a sviluppare il pensiero che esistesse uno stretto rapporto di causa-effetto tra l’occlusione dentale e il bruxismo. Da qui, anche la necessità di una corsa al far coincidere le posizioni dentali di massima intercuspidazione e di relazione centrica in modo da evitare cosiddetti shift occlusali, rei di destabilizzare i “programmi muscolari”, e di conservare o ripristinare le guide laterali e incisali per consentire adeguati movimenti di disclusione dentale senza interferenze.
Negli ultimi decenni, l’evidenza scientifica e la caparbietà dei ricercatori hanno per fortuna confutato con certezza questa relazione dimostrando che il contatto dentale non è una condizione né necessaria né sufficiente affinché si possa parlare di bruxismo. Sono stati infatti introdotti i concetti di bracing e thrusting della mandibola, di difficile traduzione pratica in italiano, a caratterizzare quelle attività proprie del bruxismo che prevedono la sola tensione dei muscoli masticatori. Sulla stessa linea è cambiato il modo di intendere il bruxismo; la natura del bruxismo è sicuramente più complessa del suo semplice inquadramento a parafunzione orale. È ormai noto come si tratta di un disturbo cosiddetto bio-psico-sociale in cui, a fianco del coinvolgimento di circuiti endogeni neuro-muscolari ancora da chiarire completamente, gioca un ruolo centrale la sfera psicologico-sociale. Farmaci, abitudini di vita, malattie, disordini del sonno, stati emotivi, sono tutti fattori che entrano in gioco quando si parla di bruxismo. “Patologico” e “bruxismo” non devono più essere considerati infatti due termini che si accompagnano necessariamente in modo complementare.
Una domanda dunque sorgerà spontanea. E i denti? Che ruolo hanno in tutto ciò? La risposta è in realtà semplice ma non ci saranno spoiler.

IL RELATORE

Marco Storari, DMD, MSc, specialista in ortognatodonzia. Tutor di ortognatodonzia per il corso di laurea in odontoiatria e la scuola di specializzazione in ortognatodonzia presso l’Università di Cagliari. Svolge la libera professione a Milano, Roma e in Sardegna occupandosi di ortodonzia, dolore orofacciale, bruxismo e disordini respiratori del sonno. Autore di articoli scientifici relativi alle suddette tematiche, coautore del capitolo “Disturbi respiratori del sonno correlati all’Odontoiatria Materno-Infantile” del “libro Odontoiatria Materno-Infantile”, e relatore in congressi nazionali e internazionali. È stato vincitore di borsa di studio per svolgere l’internship presso l’Orofacial Pain Center della University of Kentucky, Lexington, KY (USA), direttore J.P. Okeson.

I Webinar di Eccellenze Ortodontiche

Una serie di webinar condotti da affermati clinici, gratuiti e riservati esclusivamente ai membri della Community Eccellenze Ortodontiche.

Scopo di questo ciclo di incontri è quello di esplorare una vasta gamma di tematiche nell’ambito dell’ortodonzia, fornendo al professionista gli strumenti necessari per rimanere aggiornato sulle più recenti innovazioni del settore.

Ai dottori che parteciperanno ad almeno 8 webinar sarà offerta, su richiesta, la FAD “Update in Ortodonzia” che dà diritto a 25 crediti formativi.

 

PROSSIMI WEBINAR

mer 19 giugno 2024, 21:00 Dr. Giuseppe Burlon — OSAS – Apnee Ostruttive Notturne

mer 3 luglio 2024, Tina Donnarumma — Ortodonzia e Medicina Estetica, il trattamento del Gummy Smile

mer 4 settembre 2024, Edoardo Marchese — Lo stripping in odontoiatria e ortodonzia: linee guida e strumentario

Dettagli

Data:
22 Maggio
Ora:
21:00 - 22:30
Prezzo:
Gratuito

Organizzatore

Eccellenze Ortodontiche

Altro

Relatore
Dr. Marco Storari

Prenotazione Webinar

Prenotazione Webinar Dr. Marco Storari - Bruxismo: Quanto manca alla fine del viaggio?

1 Partecipanti
RSVP Here